cara germania

“Cara Germania…” lettera semiseria dell’Italia per spiegare cosa sta succedendo

Cara Germania, so che non è colpa tua. Mi assumo tutte le responsabilità. Ma sono suscettibile e capricciosa. Ognuno ha i suoi difetti. Per esempio tu sei tutta d’un pezzo e non cedi mai di un millimetro. E se ne sono accorti gli altri. UK, egocentrico, ha cambiato comitiva. Gli amici Grecia, Spagna, Portogallo e Francia non se la passano bene e parlano male di … Continua a leggere “Cara Germania…” lettera semiseria dell’Italia per spiegare cosa sta succedendo

Cosa pensa l'elettore di sinistra che ha votato il M5S

Che cosa pensa l’elettore di sinistra che ha votato il M5S? L’intervista a uno di loro

Governo Di Maio-Salvini, ma che cosa pensa l’elettore di sinistra che ha votato il M5S? Più volte mi sono chiesto (come probabilmente molti di voi) quale sia l’umore di questi poveri cristi. Che cosa pensano? Che cosa dicono? Certamente – posso immaginare – non è il massimo. Soprattutto se la maggior parte di loro non sopportavano il “centrista” Matteo Renzi e si ritrovano in casa addirittura … Continua a leggere Che cosa pensa l’elettore di sinistra che ha votato il M5S? L’intervista a uno di loro

Germania e USA: il nuovo duopolio geopolitico dei prossimi anni?

Germania e USA: allo “scontro”. Siete pronti per la Kerneuropa?

Germania e USA: lo strappo. Gli analisti dicono che il G7 di Taormina non è servito a molto, se non per portare agli occhi del mondo la faglia Germania-USA. Nessun paese occidentale, dalla fine della Seconda Guerra Mondiale, aveva osato opporsi agli Stati Uniti come la Germania negli ultimi tempi. Il paese teutonico, uscito distrutto e diviso dalla Conferenza di Yalta, ne ha fatta di … Continua a leggere Germania e USA: allo “scontro”. Siete pronti per la Kerneuropa?

adult life, 34 anni

Avere 34 anni – oggi è il mio compleanno

Luce, movimento, calore, fame, amore, sofferenza, lacrime, sollievo, abbracci, baci, scoperte, altri sapori e odori, movimento, passi, corsa, cadute, baci, salti, giochi, nozioni, parole, tante parole. Rabbia, dubbi, ribellione.

Leggere, scrivere, studiare, imparare. Altri dubbi. Imparare come una spugna. Lacrime e sorrisi, tanti sorrisi. Politica, esperienze, viaggi, panorami, emozioni, musica, balli, confusione, innamoramenti, stimoli. Continua a leggere “Avere 34 anni – oggi è il mio compleanno”

fabrizio_de_andre

Che cos’è l’essere umano senza passioni, senza sogno, senza ideali?

Molto spesso, ultimamente, mi sono chiesto se la mia indole a vivere le cose più di cuore che di testa (o, più scientificamente con l’amigdala, più che con la corteccia) sia un limite. So che non lo è in assoluto, ma forse lo è oggi, in una città dinamica come Milano.

Mi chiedo se i rapporti umani, il credere in qualcosa di più alto (e non parlo di dio), l’affezionarsi a un’idea, il farsi guidare nelle scelte di ogni giorno da quel qualcosa che provi sia in realtà un punto a sfavore. Sarebbe forse meglio puntare su se stesso, con un pizzico di individualismo e cercare solo di ottenere “l”ottimo” (inteso nell’accezione macroecomica). Continua a leggere “Che cos’è l’essere umano senza passioni, senza sogno, senza ideali?”

vivere al sud italia

Questioni (di) meridionali

Sud?
Sudi per vivere, vivi per quello che rappresenti, senti l’odore del mare e della terra bagnata, bagni e spiaggia, pioggia breve che dura poco, poca scelta di carriera, corriera se vuoi muoverti e non hai l’auto, autocommiserazione della popolazione, azione si pronuncia “azzione” con la vocale aperta, apertura degli spazi, pazienza e attesa di qualcosa che non arriva, la riva e le dune, qualcheduno che ti vuole bene, bene o male si mangia con pochi soldi, soldati o operai i figli e mariti delle donne, danni ai beni pubblici e al demanio, il demonio delle mafie e di alcuni politici, tipici i profumi e gli odori, ori e argenti nei musei, musi truci, cruci sobbra li chiesi, chiesi a mia madre “posso andare al… Continua a leggere “Questioni (di) meridionali”

esportazioni-italia

Perché vivere in Italia? Ecco quattro motivi (che ve la faranno amare)

Quante volte avete condiviso su Facebook o Twitter un grafico in cui il nostro Paese compare come “fanalino di coda”? Vi siete mai lamentati con frasi tipo: “Ma dai, siamo addirittura sotto al Burkina Faso e all’Armenia!”. Io sì, centinaia di volte.
Viaggiando all’estero vi siete dovuti sorbire i soliti stereotipi italici? “Mafiozo”, “pizza & mandolino”, “Bunga-bunga”, “mangia-spachetti”… adesso basta! Concentriamoci su quattro motivi che ci rendono speciali.

Continua a leggere “Perché vivere in Italia? Ecco quattro motivi (che ve la faranno amare)”