Bisogna imparare a stare soli, solo così si può imparare a stare con gli altri

Bisogna imparare a stare soli, solo così si può imparare a stare con gli altri, altrimenti ci stai perché ne hai bisogno. Bisogna fare a scuola un’ora di insegnamento alla solitudine, imparare a bastarsi. Vasco Rossi

Mai nella vita avrei immaginato di citare Vasco, così come mai nella vita avrei pensato di andare a un suo concerto. Fatto, entrambi, ed è stato anche un bel concerto.

La frase mi si è parata davanti poco fa per caso. Mi ha colpito, tanto che l’ho fotografata con il cellulare.

Per prima cosa lo devo ammettere, caro prof .Vasco, non sono bravo a stare da solo. Colpito.

L’avevo già intuito in effetti, ad esempio quando si presentano quei venerdì di pioggia in cui nessuno ha voglia di uscire.

Oppure le domeniche cittadine, quando non fai veramente nulla. Ne ho vissute a migliaia, tutte pressoché dimenticabili, fatte di divano, tv, libro, letto.

Da solo non mi diverto. Sono un animale sociale, io. Anzi professavo la superiorità della condivisione in ogni caso.

Uno se sta da solo, pensavo, oltre ad annoiarsi, potrà riflettere quanto vuole, ma giungerà sempre alla sua verità, al suo punto di vista.

Stando con gli altri neanche si arriva mai alla verità, ma si può conseguire una verità: quella di non possederla, che è già qualcosa. Questo lo diceva Socrate, con tutto il rispetto per il Blasco nazionale.

Vasco-Rossi

Però, però… quella frase mi ha messo la pulce nell’orecchio. C’è del vero, ne sono sicuro. Me lo ha anche detto una persona recentemente: “tu, Giuseppe, non sai stare solo, sai? Io sì e lo adoro. A volte preferisco stare in solitudine che stare con altri“.

La mia realtà rovesciata.

Se consideriamo poi che a questa persona tengo particolarmente, beh il consiglio di Vasco comincia a diventare un macigno.

Sarebbe, quindi, un atto di egoismo stare con gli altri?

Ci penso e intanto mi esercito: oggi è domenica e son solo.

 

PS: Vasco, probabilmente, avrà passato giornate bellissime con se stesso, ma rincuorato da qualche sostanza che lo aiutasse a passare il tempo (ah, nessun giudizio moralistico, eh? Qui, su questo blog, non si sarà mai proibizionisti). So’ bravi tutti così, però.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...