vivere al sud italia

Questioni (di) meridionali

Sud?
Sudi per vivere, vivi per quello che rappresenti, senti l’odore del mare e della terra bagnata, bagni e spiaggia, pioggia breve che dura poco, poca scelta di carriera, corriera se vuoi muoverti e non hai l’auto, autocommiserazione della popolazione, azione si pronuncia “azzione” con la vocale aperta, apertura degli spazi, pazienza e attesa di qualcosa che non arriva, la riva e le dune, qualcheduno che ti vuole bene, bene o male si mangia con pochi soldi, soldati o operai i figli e mariti delle donne, danni ai beni pubblici e al demanio, il demonio delle mafie e di alcuni politici, tipici i profumi e gli odori, ori e argenti nei musei, musi truci, cruci sobbra li chiesi, chiesi a mia madre “posso andare al… Continua a leggere “Questioni (di) meridionali”

Non puoi vivere a Milano per caso, la devi scegliere

A Milano io non ci sono capitato, l’ho scelta.

C’è chi ci capita, per lavoro o per caso. È difficile che la amerà. La sopporterà. Perché Milano non ti tratta mai male e ti dà da mangiare.

Quello che a Milano ci capita per caso, magari riuscirà a sistemarsi, a vivere degnamente, ma penserà sempre a un “altrove”. Al mare, al biondo Tevere, al panorama con il Vesuvio, alle colline toscane.

Io no. Ma non è stato sempre così.

Continua a leggere “Non puoi vivere a Milano per caso, la devi scegliere”